Softair: Glossario dei termini

Un sintetico glossario dei termini e delle sigle comunemente utilizzate nel mondo militare, ereditate nel Softair

Armi, proiettili, meccanismi

ASG: Air Soft Gun – arma ad aria compressa utilizzata nella pratica del Softair

AEG: Le AEG sono armi a molla in cui un motore elettrico le fornisce la carica assorbita tramite l’impiego di un accumulatore elettrico, generalmente collocato all’interno del fucile stesso. Questo attiva il pistone (il motore viene azionato tramite una pressione sul grilletto) e consente di ripetere il processo molto più velocemente e di avere armi automatiche, semi-automatiche e/o in modalità “3 colpi” (tre colpi sparati in rapida successione).

BB: detti anche “airsoft pellets”, sono i pallini che vengono sparati dalle ASG (vedi airsoft pellets)

Hop-up: nella stragrande maggioranza delle asg è presente un particolare meccanismo all’interno della canna, precisamente a pochi millimetri dopo l’inizio della canna interna, che, attraverso un gommino sporgente, imprime al pallino in uscita un movimento rotatorio. Secondo Questo fa sì che, per effetto giroscopico, la sua traiettoria diventi molto più stabile e la portata aumenti sensibilmente.
Questo accorgimento meccanico può essere considerato un regolatore della traiettoria, più il gommino sporgente aderisce al pallino, più il pallino ruota velocemente e la traiettoria si alza per effetto Magnus.

Tattica, gestione della squadra

Formazione: disposizione dei giocatori sul campo in relazione alle necessità di controllo, copertura e versatilità

Procedura: linea di condotta standard e dettagliata che definisce come effettuare un’operazione. La procedura descrive il MODO per compiere un’operazione

Tattica: l’impiego delle unità in combattimento, la disposizione e la manovra delle unità rispetto al proprio obiettivo e/o al nemico per utilizzare il loro pieno potenziale. La tattica prevede, oltre all’applicazione di linee teoriche l’adattamento e l’improvvisazione.

Tecnica: metodo generale e dettagliato utilizzato dai giocatori per svolgere le proprie mansioni o raggiungere i propri obiettivi: il metodo per impiegare personale e attrezzature. La tecnica descrive UN MODO, non l’unido modo

Ruoli degli elementi (operativi) della squadra

TL: Team Leader – Capo Squadra

ATL: Assistant Team Leader – Vice Capo Squadra

PL: Patrol Leader – Capo Pattuglia

PM: Point Man – Avanguardia

Luoghi / obiettivi / riferimenti

Rally Point: Punto di raggruppamento

OBJ: obiettivo da raggiungere / conquistare / presidiare

CDO: Comando delle Operazioni

CDT: Comando del Truppe

AA: Anti-Aircraft (Anti Aerea)

AAA: Anti-Aircraft Artillery (Artiglieria Anti Aerea)

Materiali

ABS: acrilonitrilebutadienestirene

PC: policarbonato

PP: polipropilene

PVC: polivinclururo

PE: polietilene

PS: polistirene, polistirolo

PMMA: polimetilmetacrilato (plexiglass)

Squadre

SQD: squad

HRT: hostage rescue team

SOC: special operation command

ROS: raggruppamento operativo speciale

GIS: gruppo intervento speciale

DOD: departement of defense

EPW: enemy prisoner of war

FF: friendly fire (“fuoco amico”, detto anche “blue su blue”)

IF: indigenous forces

SF: special force

Varie

CQB: close quarter battle, ovvero battaglia a scontri ravvicinati (praticamente “urbano”)

Enti ed organizzazioni

ONU: Organizzazione delle Nazioni Unite.

NATO: North Atlantic Treaty Organization, Trattato dell’Organizzazione dell’Atlantico dei Nord.

OPEC: Organization of Petroleum Exporting Countries, Organizzazione dei Paesi Esportatori di Petrolio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *